• Edilbi

Il Volley Morbegno si aggrega alla famiglia Olympic Morbegno.

Giovedì, 18 Aprile 2019. Pubblicato in news

Si è svolta lunedì 15 aprile presso la palestra provinciale Pasquale Saraceno di Morbegno la presentazione ufficiale dell’incorporazione del volley Morbegno nell’ A.S.D. Olympic Morbegno. Presenti alla serata il presidente Olympic Morbegno Aldo Dattomi, i vice presidente Mauro Monti e Massimo Chistolini, il direttore generale Mimi Fattarina, il presidente volley Morbegno Marco Garoli e il suo staff e le ragazze che compongono le squadre accompagnate dai genitori. Ospiti il presidente della Fipav Bruno Savaris e l’assessore allo sport di Morbegno Annalisa Perlini.
Dopo la divisione calcio, la divisione calcio a 5 e la divisione tiro alla fune, l’ A.S.D. Olympic Morbegno continua nel progetto aggregativo e di crescita e si arricchisce con l’ingresso di una nuova divisione sportiva rivolta al femminile; è l’associazione dilettantistica sportiva volley Morbegno del presidente Marco Garoli che dopo vent’anni di direzione ha colto l’opportunità di far parte di un gruppo multisportivo ormai destinato a diventare una vera polisportiva. A partire dal 1 luglio il volley Morbegno sarà ufficialmente denominato Olympic Morbegno - divisione volley.
Di seguito gli interventi della serata:
Marco Garoli - presidente volley Morbegno: sono vent’anni che siamo alla guida del volley Morbegno, noi e alcuni altri genitori abbiamo preso in mano il volley Morbegno quando inizialmente c’erano una quindicina di ragazzine, qualche pallone e siamo poi diventati nel tempo presidente, vice presidente, allenatori e segretari. Durante gli anni siamo cresciuti e abbiamo chiesto alla federazione della pallavolo di Sondrio un aiuto per portare avanti i nostri campionati e nel tempo siamo poi riusciti a coprire tutte le categorie perché da 15 iscritti siamo diventati circa 150. Abbiamo avuto anche una squadra maschile che è riuscita ad arrivare a un podio per quanto riguarda la 1° divisione e per tre anni ha partecipato al campionato di serie D regionale. Quest’anno è stata fatta una scelta un po’ radicale e abbiamo deciso di tenere solamente il settore più piccolo, mini volley, super mini volley fino all’under 14. Siamo rimasti in pochi come dirigenti e quindi abbiamo pensato di chiedere la collaborazione all’Olympic Morbegno che ci ha accolto per poter proseguire al meglio con i progetti e far giocare nel futuro i nostri ragazzi. Aldo Dattomi - presidente Olympic Morbegno: questa è una continuazione di un progetto aggregativo che è iniziato tre anni fa con l’unione di due società sportive del calcio a 11, il Morbegno Calcio 1908 e l’Olympic Retica, però in una visione più complessiva avevamo già in mente di allargare a più discipline le varie attività sportive dilettantistiche. L’anno successivo si sono aggregati al progetto i ragazzi del calcio a 5 e in seguito il tiro alla fune. Quest’anno con i responsabili del volley Morbegno abbiamo pensato di dare forza ulteriore a questa iniziativa aggregativa. E’ sempre più difficile fare seguire attività sportive dilettantistiche perche c’è bisogno di tante persone, tutti volontari, ma un gruppo organizzato e strutturato come il nostro permette di agevolare tutte queste attività. Mimi Fattarina - direttore generale Olympic Morbegno: la direzione generale è un aspetto di questa società che è fatta di tante persone dove ognuno all’interno della nostra associazione ha un ruolo ben preciso. Abbiamo tante squadre e di conseguenza ci impongono di avere tanti dirigenti. La peculiarità e che ogni dirigente di ogni singola squadra è un consigliere della società e questo facilita il riscontro diretto fra componenti e dirigenti. Se ognuno di noi porta un piccolo tassello poi alla fine possiamo ottenere dei risultati, tutto questo non lo facciamo per noi stessi ma per i ragazzi, perché dare la possibilità ai giovani, dopo la scuola, di partecipare alle attività sportive è l’aspetto più importante. Alla base di tutto deve esserci un’organizzazione e su questa base vogliamo proseguire e impegnarci. E’ altresì vero che c’e tanto tempo da dedicare ma lo facciamo tutti come forma di volontariato perché all’interno di Olympic Morbegno nessuno è pagato per fare questo, anzi, il nostro scopo è anche quello di cercare di coprire tutte queste spese informando e far capire ai vari sponsor i nostri progetti. Progetti che hanno capito le amministrazioni comunali; quella di Morbegno con la quale negli anni abbiamo fatto le convenzioni per la gestione dei campi di Morbegno e Campovico e l’amministrazione comunale di Traona con la quale abbiamo la convenzione per la gestione del campo sportivo di Traona.
L’ assessore allo sport del comune di Morbegno Annalisa Perlini: sono onorata di essere qui in questo importante momento e vi porto i saluti di tutta l’amministrazione comunale. Sicuramente questo è un momento importante perche con l’incorporazione del volley è un altro tassello che si aggiunge a questa società sportiva e questo credo che sia un importante momento proprio perché porta nella direzione di una polisportiva morbegnese che manca e che quindi può offrire al territorio molte proposte soprattutto rivolte ai giovani. Credo che questa comunione d’intenti e anche di realtà diverse non possa che essere di giovamento alla diffusione della pratica sportiva. E’ importante coinvolgere i giovani, abituarli all’idea dell’attività sportiva che sicuramente li forma, li fa crescere in modo sano, non soltanto fisico ma anche mentale e spirituale. Condivido che mettendo insieme le forze non si può che crescere e mettere a disposizione degli atri le proprie esperienze, professionalità e le proprie competenze verso obiettivi sempre più prestigiosi e importanti. Bruno Savaris, presidente Fipav: ho accolto con piacere l’invito di partecipare a questa presentazione, mi fa piacere questa unione che si sta prospettando a Morbegno. Con la mia esperienza personale di lavoro, trent’anni nelle forze dell’ordine, quando un bambino o una bambina vanno in palestra a giocare per me è una vittoria, piuttosto che vederli girovagare o a far niente. La federazione ha sempre visto in positivo queste aggregazioni tant’è vero che quando capita che qualche società aggregata poi si stacca cerco sempre di mediare. Come federazione cercheremo di dare il massimo appoggio e tutto l’aiuto possibile perché questo progetto prenda corpo e si integri al meglio. Ringrazio il presidente Garoli, il suo staff e i suoi dirigenti per il lavoro che hanno svolto finora e sinceramente mi auguro che continuino in questo nuovo progetto per gli anni a venire perche i bambini sono il futuro di tutti noi. Massimo Chistolini, vicepresidente Olympic Morbegno: l’idea è che nei tre anni raggiungiamo degli obiettivi numerici ma anche sportivi perché la cosa più interessante è che ognuno di noi si alzi tutte le mattine di buona voglia, c’è chi studia, c’è chi lavora, ma che ognuno di noi abbia modo di migliorarsi sempre di più. L’obiettivo di Olympic Morbegno non è di stare a vivacchiare ma di fare meglio sempre di più ogni giorno e l’obiettivo è di portare altre bambine e altre ragazze che vogliono vivere uno sport sano all’interno di una struttura sportiva come la nostra.
Alla fine della conferenza il dialogo fra i dirigenti e il pubblico è stato ricco e corruttivo. Oltre le domande poste dai genitori numerose sono state le richieste informative delle ragazze del volley, che, nonostante la giovanissima età si sono dimostrate spigliate e mature nel porgere quesiti non casuali ma mirati all’attività vera e propria del loro sport preferito.

  • Olympic Morbegno Sponsor Credito Valtellinese
  • Olympic Morbegno Sponsor Fiorelli Matteo
  • Olympic Morbegno Sponsor Fire Service
  • Olympic Morbegno Sponsor Grafiche Morbegnesi
  • Olympic Morbegno Sponsor Marangoni Omar
  • Olympic Morbegno Sponsor Noratech
  • Olympic Morbegno Sponsor Okay Paper
  • Olympic Morbegno Sponsor Osteria San Giovanni
  • Olympic Morbegno Sponsor Pelarin
  • Olympic Morbegno Sponsor Rovagnati
  • Olympic Morbegno Sponsor Tecna
  • Olympic Morbegno Sponsor Tirinzoni Pavimentazioni
  • Olympic Morbegno Sponsor Valme
  • Olympic Morbegno Sponsor Vivai Martinelli
  • Olympic Morbegno Sponsor Zuccoli
  • Olympic Morbegno Sponsor Centrauto
  • Olympic Morbegno sponsor Sigma
  • Olympic Morbegno sponsor Legnotech
  • Olympic Morbegno Sponsor F.lli Borromini
  • Olympic Morbegno Sponsor Tgs
  • Olympic Morbegno Sponsor TecnoTrasporti
  • Olympic Morbegno Sponsor Emmeti
  • Olympic Morbegno Sponsor Bitrè
  • Olympic Morbegno Sponsor Ala Medical Spa
  • Olympic Morbegno Sponsor e57
  • Olympic Morbegno Sponsor El Paso
  • Olympic Morbegno Sponsor Master Sciatt
  • Olympic Morbegno Sponsor Maggiore
  • Olympic Morbegno Sponsor AlbyMusic

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy